Ultim’ora: Eclanese-Cicciano a porte chiuse

La decisione è stata presa dalla Prefettura di Avellino per ordine pubblico. Niente trasferta per i tifosi ciccianesi

E’ dell’ultima’ora,  anzi minuti la notizia che lo spareggio promozione tra Eclanese e Cicciano in programma Domenica al “D’Elia” di Mirabella si giocherà a porte chiuse su disposizione della Prefettura di Avellino. Una brutta notizia per i tifosi ciccianesi pronti per invadere il comune irpino ma non solo anche per quelli locali e per tutti gli appassionati di calcio campano. Ancora una volta dopo Afragolese-San Giorgio si gioca a porte chiuse una gara importante e di rilievo regionale. 

Il Nando D’Elia, stadio del comune di Mirabelle Eclano che avrebbe dovuto ospitare lo spareggio per l’ammissione in Eccellenza tra Eclanese e Cicciano è omologato per un massimo di 100 spettatori. Per tale motivo e considerato il massiccio numero di tifosi circa 150 che sarebbero giunti da Cicciano il Prefetto Sessa ha ordinato che la gara venga disputata senza pubblico. Insomma il D’Elia che in questa stagione ha sempre giocato a porte aperte adesso per questa partita di cartello sarà a porte chiuse.