I granata partono da una base di 30 punti grazie all’ottimo settore giovanile, mentre i caudini partono da una base di 8 punti. Se le società vorranno tentare la strada del ripescaggio questa sarebbe la situazione alla quale andrebbero incontro 

Non è passata nemmeno una settimana dalle finali Spareggi Eccellenza Nazionale che hanno visto per la terza stagione di fila uscire sconfitte le nostre compagini campane. Ma se per Cervinara e San Giorgio la Serie D non è arrivata sul campo, i tifosi cervinaresi e sangiorgesi possono sperare di andare in D per la porta secondaria, ovvero il ripescaggio. Un percorso non semplice perché in 30 giorni le società devono decidere se intraprendere la strada del ripescaggio in D o ripartire dall’Eccellenza.

La Serie D naturalmente è una vetrina che entrambi club vorrebbero disputare ma affacciarsi alla quarta serie, al massimo campionato dilettantistico non è semplice. Prima di tutto servono ingenti risorse economiche, struttura adeguata e un punteggio importante nella graduatoria dei ripescaggi.

Su questo ultimo punto, l’unico sul quale abbiamo potuto illustrare una panoramica ai nostri lettori avvalendoci della collaborazione di un segretario del settore è uscita fuori questa situazione.

Il calcolo dei punti è stato effettuato in base alla tabella punteggi società perdenti spareggi promozione Eccellenza 2016/17

AUDAX CERVINARA 1935

BACINO UTENTZA 1 punto

Società avente sede in Comune con popolazione inferiore a 50.000 abitanti

MERITI SPORTIVI 6 punti

Società perdente 2° turno spareggi Eccellenza 6 punti

VALUTAZIONI AGGIUNTIVE 1 punto

Per la partecipazione all’ultima Assemblea Elettiva Regionale

VALUTAZIONE IMPIANTO DA 1 A 5 PUNTI

Punteggio variabile da 1 a 5 in relazione alle condizioni generali dell’impianto considerato in rapporto alle seguenti caratteristiche: verbale Commissione provinciale o Comunale di vigilanza del campo di giuoco – servizi aggiuntivi – capienza delle tribune – condizioni spogliatoi – impianto di illuminazione – dotazione di manto erboso.

Insomma il Cervinara parte da una base di 8 punti ad un massimo di 13 punti se la valutazione dell’impianto “Canada” dovesse essere valutata 5 punti dalla Commissione Tecnica istituita dalla Lnd.

 

SAN GIORGIO 1926

BACINO UTENTZA 1 punto

Società avente sede in Comune con popolazione inferiore a 50.000 abitanti

MERITI SPORTIVI 6 punti

Società perdente 2° turno spareggi Eccellenza

VALUTAZIONI AGGIUNTIVE 7 punti

Per ogni anno di appartenenza al Campionato Regionale di Eccellenza (2014-15, 2015-16, 2016-17) 6 punti

Per la partecipazione all’ultima Assemblea Elettiva Regionale  1 punto

VOLUME ATTIVITA’ GIOVANILE 16 punti

Partecipazione al Campionato Regionale Allievi 2016/17   5 punti

Partecipazione al Campionato Regionale Giovanissimi 2016/17  5 punti

Partecipazione al Torneo Regionale Allievi Fascia B 2016/17 2 punti

Partecipazione al Torneo Regionale Giovanissimi Fascia B 2016/17 2 punti

Partecipazione al Torneo Esordienti 1 punto

Partecipazione al Torneo Pulcini  1 punto

VALUTAZIONE IMPIANTO DA 1 A 5 PUNTI

Punteggio variabile da 1 a 5 in relazione alle condizioni generali dell’impianto considerato in rapporto alle seguenti caratteristiche: verbale Commissione provinciale o Comunale di vigilanza del campo di giuoco – servizi aggiuntivi – capienza delle tribune – condizioni spogliatoi – impianto di illuminazione – dotazione di manto erboso.

Discorso diverso per il San Giorgio che rispetto agli irpini parte con una base di 30 punti grazie all’ottimo settore giovanile alle spalle. Potrebbe raggiungere quota 35 punti se la valutazione dell’impianto “Paudice” dovesse essere valutata 5 punti dalla Commissione Tecnica istituita dalla Lnd.