Segui la diretta testuale della finale di Coppa Campania tra Le Streghe Benevento e Virtus Partenope dallo stadio “Superga” di Mercato San Severino. Premi F5 dalla tastiera o trascina in basso la pagina su smartphone e tablet. 

COPPA CAMPANIA CALCIO FEMMINILE 2016/17

 

2° TEMPO

17:08 TRIPLICE FISCHIO FINALE: LE STREGHE BENEVENTO-VIRTUS PARTENOPE 2-0. LE STREGHE BENEVENTO VINCONO LA COPPA CAMPANIA FEMMINILE 2016/17! Overdose di entusiasmo in campo e sugli spalti per questo titolo conquistato con pieno merito. Applausi anche per le azzurre della Virtus Partenope, le quali hanno onorato al meglio l’impegno.

92′ Altro calcio d’angolo, questa volta salva Asta e salva nuovamente il 2-0. Minuti finali vietati ai deboli di cuore. Ammoniti Ferrara (B) e Ruggiero (V).

91′ Corner battuto, D’Avino vola di tesa, miracolo di Graziano che manda in corner.

90′ Pecchillo egregiamente servita da D’Avino supera anche il portiere e indirizza frettolosamente la sfera verso la porta incustodita. Girolamo s’immola evitando la rete che avrebbe riaperto i giochi a pochi centimetri dalla linea e manda in corner.

84′ Alla battuta Ruggiero: portiere spiazzato: 2-0 per LE STREGHE BENEVENTO, coppa ipotecata.

81′ RIGORE LE STREGHE! Azione solitaria di Asta che si libera di numerosi avversari, viene fermata dall’intervento di Di Blasio giudicato scorretto dal signor Caso che estrae il cartellino rosso per fallo da ultimo uomo. Nicoletti è costretta a lasciare in campo per il secondo portiere Romano.

79′ Crovella riceve la sfera e cerca di involarsi, la sua conclusione è debole. Pallone velocemente in gioco, situazione ribaltata: contatto tra Pecchillo e due difensori avversari, l’arbitro non fischia la punizione dal limite dell’aria, causando le vibranti prostete da parte del pubblico, il quale ha reagito con epiteti censurabili.

76′ Ruggiero accentrata prova la conclusione a rete, ma la sfera s’impenna e sorvola di molto la traversa.

75′ Virtus Partenope alla terza sostituzione: Carpentieri per Martone.

De Rosa ammonita al 71′ per un intervento scorretto ai danni di Crovella, uscita momentaneamente per le cure del caso.

68′ Tiro ravvicinato di De Meo A., prodezza di Di Blasio (V) che salva. Esce Miroballo, entra La Manna: secondo cambio per le azzurre.

67′ Ruggiero dal limite dell’aria va in cerca dello specchio della porta, Di Blasio non è dello stesso avviso e manda in angolo.

63′ Orlando recupera un pallone prezioso e lancia Asta sulla destra. La numero 14, autentica spina nel fianco delle azzurre, impiega Di Blasio e guadagna un corner.

60′ Punizione dalla distanza e defilata parte di Riccio (V), presa sicura del portiere. Seconda sostituzione per Le Streghe: entra De Meo A., esce De Rienzo.

57′ Esce Tozzi, entra Beningaso: corre ai ripari la Virtus Partenope.

51′ GOOOOAAALLL!!! LE STREGHE IN VANTAGGIO!!! Cross sulla sinistra di Crovella si trasforma in un perfetto assist per Ruggiero, tap-in vincente del capitano. Intanto, prima sostituzione del match proprio per Le Streghe: Coccia per Signoriello al 53′.

50′ Pecchillo in azione solitaria salta la difesa beneventana, ma il suo tiro è debole

48′ Virtus Partenope vicina al vantaggio con D’Avino fermata solo dall’intervento del portiere; una bella azione condotta dalle azzurre.

Nota di colore: i potenti mezzi del Superga di Mercato San Severino permettono anche la presenza di ben due nidi d’ape collocati sulla panchina della Virtus Partenope.

18:07 – COMINCIA LA RIPRESA

 

1° TEMPO

FINE PRIMO TEMPO – Le squadre vanno al riposo sullo 0-0.

39′ Traversa di Signoriello che carica il sinistro, regalando il primo sussulto del match. Come detto, la partita è cambiata nel momento in cui la compagine in completo nero ha preso confidenza col passare dei minuti. Intanto, Tozzi ammonita per essersi dissetata senza il consenso dell’arbitro. Regolamento applicato in pieno, ma umanamente si poteva soprassedere in nome del buonsenso.

37′ Lancio lungo di Asta (B) abile a cambiare lato, trova il sinistro di Signoriello. Il pallone va a spegnersi sul fondo. 

31′ Asta sull’out di destra ha preso coraggio: si sbarazza di due avversarie e mette in mezzo per l’accorrente Ruggiero. La numero 10 tuttavia non inquadra lo specchio. Tre minuti più tardi D’Avino entra per prima nel registro degli ammoniti per un fallo commesso sulla trequarti. Va menzionato il mancato timeout che il direttore di gara ha preferito non concedere, proprio quando il clima di questi giorni lo richiedeva.

30′ Punizione battuta da Asta (B), De Rienzo va a concludere col destro, uscita del portiere in scivolata per sventare la minaccia.

28′ di gioco risultato sempre fermo a reti bianche, appaiono desueti gli interventi dei portieri. 

Le Streghe Benevento sono scese in campo timorose, con la paura di commettere gli errori più ingenui, tutto ciò avviene puntuale in fase di costruzione. Sensazione è che, col passare dei minuti, potremmo assistere a un match completamente diverso rispetto ai primi 20′ del primo tempo.

16′ Brutto intervento di Nicoletti (V) su Pisani (B) a centrocampo, l’arbitro concede la punizione ma evita di estrarre il cartellino giallo.

12′ Disimpegni ambo le parti, nessuna delle due squadre riesce tuttavia a concretizzare. Il match è perlopiù incentrato con tentativi di far partire le azioni dalla metà campo. Meglio, comunque, la Virtus Partenope in questa fase iniziale del match.

7′ Calcio d’angolo battuto da D’Avino, manca la presa il portiere de Le Streghe, Tozzi di testa non trova lo specchio della porta.

6′ Contropiede delle azzurre, Pecchillo si rende pericolosa contro una retroguardia fortemente sbilanciata, riesce a guadagnare un calcio d’angolo.

Prime battute del match vedono subito la Virtus Partenope all’arrembaggio, senza tuttavia concludere nello specchio.

ORE 17:09 – COMINCIA IL MATCH!

 

TABELLINO

LE STREGHE BENEVENTO 2-0 VIRTUS PARTENOPE
[Mercato San Severino (SA), 24-06-2017 | “Comunale Superga” | ore 17,00]
LE STREGHE BENEVENTO: Graziano, Orlando, Signioriello (53′ Coccia), Crovella, Asta, De Rienzo (60′ De Meo A.), Ruggiero, Marotti, Calandro, Pisani, Girolamo.
A disposizione: De Meo F.
Allenatore: Mazzone
VIRTUS PARTENOPE: Di Blasio (81′ espulso), Riccio, Fiacco, De Rosa, Ferrara, Martone (75′ Carpentieri), Miroballo (68′ La Manna), Nicoletti (84′ Romano), Pecchillo, D’Avino, Tozzi (57′ Beningaso).
A disposizione: Lombardi.
Allenatore: Esposito
ARBITRO: Caso di Torre Annunziata
ASSISTENTI: Piedipalumbo di Torre Annunziata – Vitiello di Torre Annunziata
RETI: 51′ Ruggiero (B), 84′ (B) Ruggiero su rigore.
NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti Ruggiero (B) – D’Avino, De Rosa, Ferrara (V). Espulsa Di Blasio (V) all’81’ per fallo da ultimo uomo. Angoli Le Streghe Benevento 2 – 4 Virtus Partenope. Recuperi 1°T: 0 – 2°T: 5′.