Il Nola di Liquidato prova a risorgere con la Virtus Avellino. Il Sorrento deve vincere con il Castel San Giorgio. Derby irpino che vale punti salvezza

Agropoli prove di fuga. Domenica il big match tra la capolista cilentana e il Cervinara, una gara che potrà dire tanto. Gli irpini escono con le ossa rotte dal match con il Sorrento, due squalificati a centrocampo e batosta dal Giudice Sportivo. I ragazzi di Iuliano proveranno l’impresa, ma i padroni di casa sono una autentica corazzata e la vittoria casalinga potrebbe dare slancio alle ambizioni dei salernitani. Scontro di alta classifica anche tra Valdiano e San Vito Positano, un derby salernitano tra due formazioni che stanno facendo molto bene e che vogliono insediarsi stabilmente tra le zone alte della classifica. Remake tra Sorrento e Castel San Giorgio, stavolta a parti invertite, con i salernitani che stanno correndo in campionato e i ragazzi di Guarracino che devono assolutamente scuotersi. Per i sorrentini i tre punti sono quasi un must, anche se di fronte avranno un avversario ostico. Scontro interessante in Irpinia, dove la lanciatissima Virtus Avellino attende il Nola. I ragazzi di Liquidato sono reduci da una scorpacciata di gol in Coppa Italia, i locali da due vittorie sonanti, sarà un incontro da tripla con gli ospiti costretti a fare punti per non sprofondare più giù. Scontro tra formazioni “disperate” anche tra Palmese e Battipagliese. Mister Papa e il collega Santosuosso sono chiamati a riprendere le sorti delle rispettive squadre, chi sbaglia affonda di più in un match dove la componente nervosa reciterà un ruolo di primo piano. Derby irpino complicato anche tra Solofra ed Eclanese. I locali sono in un momento poco felice, i ragazzi di Martino non riescono a centrare l’appuntamento con i 3 punti, sarà un match da dentro o fuori tra due squadre che devono salvarsi. In cerca di riscatto il Faiano dopo le ultime prove poco felice, ma il S. Agnello arriverà nel salernitano con tanta voglia di non perdere complice una classifica magra e tanta determinazione per portare via punti. Infine, il Costa di Amalfi affronterà il Picciola: gara equilibrata tra due squadre in ascesa, i locali vogliono prendersi l’etichetta di matricola terribile e spiccare il volo, mentre gli ospiti sognano le zone alte della classifica.