Una gara che i gialloblù dovevano vincere per togliersi dai bassifondi della classifica.

Non riesce a trovare la vittoria la Sessana che al “Comunale” di Vitulazio non va oltre lo 0-0 contro il Barano, una gara che i gialloblù dovevano vincere per togliersi dai bassifondi della classifica. Così non è stato, rimangono in terzultima posizione i gialloblù con solo Pimonte e Real Forio dietro di loro.

Le formazioni. Le assenze nella Sessana aumentano ancora: fuori Bacio Terracino sconta quest’oggi l’ultima giornata di squalifica, fuori per infortunio Signore, Gracco, Sorrentino, Barone Lumaga e Caruso, praticamente tutti gli esterni d’attacco. Nel 4-3-3 vicino a Grezio giostrano Agata ed Arigò nell’insolita versione di esterno offensivo. Il Barano di Monti inizia con un coperto 4-4-2 con Rizzo riferimento offensivo e Arcamone dietro di lui.

Primo tempo. Nei primi dieci minuti, quasi come per tutta la gara, la Sessana comanda il gioco e costruisce due buone occasioni, prima con Zamparelli che svetta più alto di tutti spedendo però fuori; un minuto dopo ci prova Arigò, ma la sua conclusione viene deviata in angolo. Con il Barano tutto chiuso nella propria area, la Sessana deve affidarsi ai calci piazzati, in cinque minuti, quasi dalla stessa posizione, i gialloblù ottengono due punizioni. In entrambi i casi ci va Grezio, la prima conclusione termina di poco fuori, sulla seconda aggiusta la mira e la palla tocca la parte alta della traversa tra l’amarezza dei tifosi locali. Vibranti, e ne hanno pienamente ragione, le proteste dei giocatori gialloblù al 28’ quando a due passi dalla porta difesa da Martucci viene steso Grezio che poteva mettere tranquillamente in rete, ma l’arbitro Russo di Ariano Irpino lascia proseguire tra l’incredulità generale. Il Barano è praticamente non pervenuto e difende il pari, ci prova dalla distanza Rizzo che però calcia ampiamente a lato. Quasi allo scadere di una prima frazione che ha visto il Barano fermare, anche con le cattive, la Sessana, sono i padroni di casa a rimanere in dieci uomini per la presunta reazione di Agata dopo un fallo subito dal terzino sinistro Accurso, il rosso diretto arriva dopo la segnalazione dell’assistente. Sessana in dieci uomini all’improvviso, si va a riposo senza reti.

Secondo tempo. L’episodio cambia sicuramente il match, prova ad aumentare il peso offensivo mister De Michele inserendo Coppola per Mottola, 4-3-2 con le due punte vicine ed Arigò arretrato nella sua posizione naturale. E’ un Grezio che prova a caricarsi sulle spalle la squadra gialloblù, la prima conclusione del Cobra termina fuori al terzo minuto di gioco. Il Barano non riesce mai a ripartire, ma difende sui palloni alti con Di Costanzo e Chiariello che svettano. Il classe 2000 Del Prete, ottima gara anche quest’oggi, prova a beffare tutti dalla distanza, attento Martucci in presa a terra. Il numero otto ci riprova, sempre dalla distanza, ma questa volta il pallone termina sopra la porta bianconera. Tanto lavoro e tanto sacrificio nei gialloblù con D’Abronzo sugli scudi, tanti i tentativi, anche dalla distanza, dei gialloblù che non riescono a trovare il passaggio giusto. Protesta ancora il Cobra Grezio quando viene atterrato in area da Chiariello, lascia ancora correre Russo, direttore di gara quest’oggi non in giornata. La parte scorre veloce, il Barano si difende e all’88’ mette paura alla Sessana: la conclusione di Rizzo viene respinta da Paolella con i guantoni, sulla ribattuta si tuffa di testa Arcamone che salva i gialloblù colpendo la traversa a porta praticamente sguarnita. Dopo quattro minuti di recupero, termina 0-0 il match, un vero peccato per i gialloblù che non riescono a raccogliere, in termine di punti, quanto veramente meritato sul campo. Sarà una lunga settimana, la prossima gara con la Mariglianese di sabato prossimo dovrà cambiare volto alla stagione gialloblù: “vivir o morir”, il campionato della Sessana passa per la prossima gara.

SESSANA: Paolella, Caiazzo, Mottola (46’ Coppola), Gargiulo, Viglietti, Zamparelli, Agata, Del Prete, Grezio, Arigò, D’Abronzo. All. De Michele. A disp. Abbate, Sommella, Nardi, Di Lanna, Grimaldi, Merenda.

BARANO: Martucci, Errichiello, Accurso, Ferrari, Di Costanzo, Chiariello, Festa (64’ Cuomo), Capone, Rizzo (93’ Trani), Arcamone, Di Massa (73’ Migliaccio). All. Monti. A disp. Di Chiara, Romano, Scritturale, Filosa.

ARBITRO: Russo di Ariano Irpino

ASSISTENTI: Falco – Scuotto di Frattamaggiore

AMMONITI: Mottola, Grezio, Zamparelli, Del Prete, Arigò (SES); Capone, Migliaccio, Arcamone (BAR)

ESPULSO: Agata (SES)

CORNER: 4-1 per la Sessana

RECUPERO: 2’PT; 4’ ST

 

 

Ufficio Stampa US Sessana 1915