Il corso organizzato dal Comitato Regionale Campania  avrà inizio a novembre in data da definirsi.

  1. La Lega Nazionale Dilettanti, con il supporto del Settore Tecnico e la collaborazione dell’A.DI.SE. indice ed organizza il Corso per Collaboratore della Gestione Sportiva.
  2. Il Corso si propone di fornire i necessari supporti formativi e culturali a soggetti che potranno essere chiamati a svolgere, per conto di Società e Associazioni Sportive della Lega Nazionale Dilettanti, attività concernenti l’assetto organizzativo e/o amministrativo della Società o Associazione, ivi compresa la gestione dei rapporti aventi ad oggetto il tesseramento ed il trasferimento dei calciatori, nonché il tesseramento dei tecnici, nel rispetto delle norme dettate dall’ordinamento della F.I.G.C..
  3. Al termine del Corso, a quanti avranno superato l’esame finale sarà rilasciato il Diploma, che costituirà il presupposto necessario per l’iscrizione nell’apposita Sezione dell’Elenco Speciale per Direttori Sportivi. La formalizzazione dell’inserimento in tale sezione sarà comunque subordinata all’ulteriore produzione dei documenti previsti dal Regolamento per l’Elenco Speciale in vigore.
  4. Il programma didattico si articolerà in 48 ore complessive di lezioni e un esame la cui data verrà comunicata durante il Corso. Tutte le materie e gli argomenti oggetto di lezione dovranno essere, per contenuti e metodologie d’insegnamento, mirati all’applicazione pratica di quanto previsto al punto 2.
  5. Il Corso avrà svolgimento presso una struttura che verrà comunicata per tempo dal COMITATO REGIONALE, con l’obbligo di frequenza per gli ammessi, e si svolgerà nel periodo novembre/dicembre 2017. La data di inizio ed il programma delle lezioni saranno comunicati tempestivamente non appena raggiunto il numero minimo di 25 iscritti.
  6. Hanno diritto a segnalare n° 2 nominativi (uno per l’indirizzo tecnico e uno per l’indirizzo amministrativo) le Società appartenenti al Comitato Regionale partecipanti ai seguenti campionati: Serie D, Eccellenza, Promozione, Prima Categoria oltre ai campionati di A, A2 e Regionali della 2^ e 3^ Divisione del Calcio Femminile e del Calcio a 5. Ad eventuale integrazione del numero massimo dei partecipanti previsto in 40, il Comitato di Direzione del Corso potrà prendere in considerazione eventualmente altre domande presentate da società appartenenti ad altri Comitati Regionali. In caso di disponibilità di ulteriori posti, ferma restando la priorità riservata a soggetti tesserati per società affiliate FIGC, l’organico potrà essere completato con l’ammissione di soggetti non tesserati, purché in possesso dei requisiti di cui ai punti 9 e 10 del presente Comunicato nonché: – in caso di partecipanti al corso ad indirizzo amministrativo, del diploma di scuola media superiore; – in caso di partecipanti al corso ad indirizzo tecnico, occorrerà esser stati tesserati come calciatori, allenatori o dirigenti per società affiliate alla Figc. Nel caso in cui vi sia un numero di domande superiori ai posti disponibili, saranno ammessi: – i/il soggetto/i con il titolo di studio più elevato, per il corso ad indirizzo amministrativo, e, in caso di parità di titolo di studio, quello con maggior numero di stagioni sportive di tesseramento come calciatore, allenatore o dirigente in società affiliate FIGC; – i/il soggetto/i con maggior numero di stagioni sportive di tesseramento come calciatore, allenatore o dirigente in società affiliate FIGC, per il corso ad indirizzo tecnico, rilevando, in caso di parità, il numero di stagioni sportive di militanza nel settore professionistico e, in caso di ulteriore parità, alla categoria maggiore raggiunta nel corso dell’attività.
  7. In aggiunta ai candidati segnalati dalle Società aventi diritto, la Lega Nazionale Dilettanti può indicare 5 candidati in possesso dei requisiti di cui ai successivi punti 9 e 10 del presente comunicato.
  8. Sarà compito della singola Società, per il tramite del proprio Presidente, presentare alla Segreteria del Corso la domanda di ammissione con i nominativi designati. Le persone indicate devono avere un rapporto di collaborazione con la Società proponente da dimostrare con la presentazione del Foglio di Censimento depositato presso la Lega Nazionale Dilettanti – Dipartimento Interregionale – e/o presso il Comitato Regionale di competenza in data antecedente alla pubblicazione del Comunicato, ovvero, in mancanza di quest’ultimo, del tesseramento annuale federale conseguito entro la medesima data.
  9. Per poter partecipare al Corso, gli allievi segnalati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:a) godimento dei diritti civili;b) età minima di 23 anni (compiuti alla data di pubblicazione del presente Comunicato);c) licenza di Scuola Media Secondaria Superiore (per l’indirizzo amministrativo). 
  10. Non potranno essere ammessi al Corso: a) i candidati che, nella stagione sportiva 2016/2017 ed in quella in corso, siano stati squalificati per più di 90 giorni; b) i candidati che, nelle tre precedenti stagioni sportive, siano stati squalificati, anche in via non continuativa, per un periodo superiore a 12 mesi a seguito di provvedimento di un Organo della FIGC divenuto definitivo. I candidati che, durante la frequenza del Corso, incorreranno in una squalifica superiore ai 90 giorni verranno esclusi dal Corso stesso. I termini della sanzione decorrono dalla data della delibera definitiva.
  11. La domanda di partecipazione al Corso, con la specifica dell’indirizzo tecnico o amministrativo e completa anche del Modulo di autocertificazione riservato al candidato compilato in ogni sua parte e sottoscritto, dovrà essere firmata dal Presidente della Società segnalante. I soggetti non tesserati di cui al precedente art. 6 dovranno presentare il Modulo di autocertificazione (allegato C). La documentazione in originale dovrà essere depositata direttamente o fatta pervenire tramite corriere o posta a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, a cura degli interessati al seguente indirizzo:

F.I.G.C. – LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CAMPANIA

CORSO COLLABORATORE DELLA GESTIONE SPORTIVA

Via G. Porzio, 42 Centro Direzionale – Isola G2 – 80142 NAPOLI

Per l’invio a mezzo corriere o raccomandata vale la data di arrivo al Comitato Regionale certificata dal protocollo. Saranno prese in considerazione solo le domande pervenute o depositate entro il 16 novembre 2017 alle ore 19,00.

  1. L’accertata non veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati e dalle Società, comporterà dal Corso. Inoltre, determina l’adozione dei provvedimenti disciplinari previsti dal Codice di Giustizia Sportiva e la revoca dell’eventuale qualifica conseguita.
  2. La graduatoria completa dei candidati ammessi al Corso dovrà essere esposta presso la sede del Comitato Organizzatore oltre che essere pubblicata sul sito internet www.settoretecnico.figc.it e su apposito Comunicato Ufficiale del Settore Tecnico.
  3. La quota di partecipazione al Corso è di complessivi 1.500€. Alla domanda di ammissione il candidato dovrà allegare copia del CRO attestante l’avvenuto bonifico bancario di 300€ in favore della Lega Nazionale Dilettanti, indicando come casuale “Anticipo sulla quota di partecipazione al corso CGS – COMITATO REGIONALE CAMPANIA” sul seguente IBAN:

IT 61U0200805122000400030336

Intestato a: Lega Nazionale Dilettante

P.le Flaminio, 9 – 00196 ROMA

La restante somma di 1200€ potrà essere pagata in un’unica soluzione all’inizio del Corso o essere rateizzata in due quote da 600€ ciascuna: la prima da versare entro la data antecedente l’inizio del Corso, la seconda entro il giorno antecedente la data prevista per gli esami finali (con presentazione del CRO). Gli ammessi al Corso dovranno esibire alla Segreteria del Comitato Regionale di competenza, entro le scadenze previste, la copia dei bonifici e il codice CRO. Il mancato pagamento dei termini di cui sopra, così come la mancata presentazione della documentazione che ne comprovi l’avvenuta effettuazione, comporta l’esclusione del candidato dal Corso. Se il Corso non dovesse raggiungere il numero minimo di partecipanti l’anticipo versato verrà restituito.

  1. Gli ammessi s’impegnano ad accettare il Regolamento del Settore Tecnico della F.I.G.C. e quello del Comitato di Direzione del Corso presso il Comitato Regionale inerenti lo svolgimento del Corso.
  2. Tutti gli interessati potranno prendere visione e ritirare copia del presente bando presso il Settore Tecnico della F.I.G.C. o presso la sede del Comitato organizzatore della Lega Nazionale Dilettanti o scaricarlo dal sito internet www.settoretecnico.figc.it.
  3. Per cause di forza maggiore il periodo di svolgimento del Corso potrà subire variazioni.