Importantissima vittoria dei locali che sbagliano anche un calcio di rigore

Al “Paudice” si è disputata un’ ottima gara tra i padroni di casa della Pro San Giorgio determinati a non staccarsi dalle prime posizioni ed il Saviano in cerca di punti in classifica, al termine di una gara combattuta hanno prevalso i locali per 1 a 0.Passando alla cronaca solito inizio all’attacco per i padroni di casa di mister Pascucci, che più volte provano a trovare la via del goal con il tridente d’attacco Mugolieri, Pascucci D., De Finizio, il Saviano in difficoltà è netta nei primi 20 minuti, ed, infatti, potrebbe capitolare al 22′ quando con una splendida azione personale Mugolieri s’invola verso la porta, il portiere avversario Anastasio è costretto ad atterrarlo, della trasformazione del calcio di rigore se né occupa Diego Pascucci, ma manda clamorosamente alta la palla sopra la traversa. Nonostante l’errore per la Pro San Giorgio è solo il preludio del goal che arriva pochi minuti, nel dettaglio palla a Gargiulo a centrocampo passaggio a scavalcare sulla destra per De Finizio sul vertice dell’area, che rientra e di sinistro fa partire un tiro cross la palla attraversa tutto lo specchio e Gargiulo con un perfetto inserimento sul secondo palo tocca di suola ingannando il portiere.

Nella ripresa il copione non cambia nonostante la reazione del Saviano, infatti, i locali cercano di chiudere la gara, ma in altre due occasioni il portiere Vincenzo Anastasio, uno dei migliori in campo salva il risultato. Finale con il Saviano in attacco per il disperato pareggio ma è ottima la fase difensiva della Pro San Giorgio che chiude cosi una gara difficile contro una squadra ben organizzata come il Saviano e guadagna 3 punti importantissimi.

A fine gara il Ds Paladino, ieri in campo nel 2’tempo a causa di qualche assenza, ha dichiarato: “Sono fiero e orgoglioso del lavoro del nostro gruppo e molto felice per questa vittoria, soprattutto perché ieri ho dato anche io il mio contributo in campo nel 2 tempo, visto che questa settimana abbiamo avuti qualche difficoltà ad allestire la rosa, pertanto ho ripreso gli scarpini e ho cercato di aiutare i compagni in campo. Adesso ci dobbiamo concentrare per la prossima gara contro Santa Maria la Carità, che sarà un impegno molto difficile, ma noi dobbiamo farci trovare pronti e cercare di portare a casa più punti possibili anche in trasferta, per arrivare alla fine di Dicembre e tirare un po’ le somme in modo da capire realmente questa Pro San Giorgio dove può arrivare, e se servirà qualche nuovo innesto importante per farci fare quel salto di qualità che serve per restare nelle prime posizioni in zona play off .”.