Liccardi, Trematerra, Izzo sono solo alcuni over che hanno lasciato il club di Vaiano. Sono cambiati gli obiettivi in attesa di novità dicembrine

Pompeiana la diaspora. Cosa succede alla formazione del presidente Vaiano? Le premesse erano delle migliori, disputare un campionato da protagonisti per provare a salire in Eccellenza, invece sul campo non si sono confermate le intenzioni. Ed è cominciato l’esodo di calciatori, da Izzo, a Liccardi, Trematerra, tanto che nelle ultime giornate la formazione del ds Blando era piena zeppa di under. A monte la delusione del numero uno dopo il mancato ripescaggio, con Vaiano che aveva acquistato il titolo per andare direttamente nel massimo torneo regionale. Invece, la Promozione, una squadra che ha cambiato subito mister e tanti problemi, adesso il ridimensionamento con il solo Di Capua e Cirillo a tirare la carretta degli over. A questo punto lascia o raddoppia? La sensazione è che la Pompeiana non vada incontro a spese folli, ma che l’obiettivo del club sia di mantenere la categoria. I sogni di estate sono terminati, adesso la Pompeiana cerca stabilità anche in virtù di un campo che dovrebbe essere pronto a settembre 2018. Quindi tutti i big liberi, che andranno a fare le fortune di società pronte ad investire su profili di alto rango.