La storia del difensore Giorgio Chianese attualmente corteggiato da tante società 

Tantissime squadre di Promozione ed Eccellenza sono già vigili sul forte difensore centrale sinistro del Villa Literno Giorgio Chianese che nato da terzino, dopo il brutto infortunio nel 2008 che l’ha tenuto fermo per ben un anno, come un leone il classe 90′ è tornato ad alti livelli… ma scopriamo insieme le origini del talento di Orta grande pupillo e figliol prodigo di Michele Aletta. La carriera di Chianese spicca già il volo con i campionati under alla corte del Coligiana in serie D dove c’è stata la vittoria del campionato, nella stessa serie arriva anche l’avventura con i Campi Bisensio ma l’ossatura calcistica del difensore è tra Eccellenza e Promozione con tanti anni all’Ortese e uno e mezzo proprio con il Villa Literno. Un lottatore che suda e onora la propria maglia per tutta la durata della partita e la sua professionalità sta nella serietà che l’ha portato avanti nelle varie avventure, concentrazione e grande spirito sono stati determinanti per calarsi al meglio negli impegni calcistici che seppur dilettanti hanno un proprio importante valore. Di ritorno da un match di amichevole nella passata stagione fu l’addetto stampa Gaetano Molaro a regalargli il soprannome di Re Giorgio come leader difensivo assoluto. Un difensore che ha anche il senso del gol, dopo numerose traverse con i suoi missili da fuori area è arrivata una rete indimenticabile che al 90′ ha portato al Villa Literno 3 punti pesantissimi con la Virus Goti che lui giudica così -“Più che emozionante è stato importantissimo portare a casa la vittoria in uno scontro diretto così importante“.Un anno da protagonisti quello attuale con il 2° posto in classifica, ecco le sue dichiarazioni -“Siamo dietro di uno scontro diretto con l’Albanova ma l’abbiamo giocata fuoricasa, è una grande stagione ma dobbiamo continuare a lottare senza mollare un centimetro, stiamo preparando al meglio il prossimo match con la Viribus Somma e dobbiamo approfittare dello scontro fra Rus Vico e Marcianise“. Sulla società e tutto l’ambiente liternese -“Colgo l’occasione per ringraziare i nostri tifosi che ci sostengono sempre, mi trovo molto bene a Villa Literno mi hanno fatto sentire come a casa ma nel calcio non si sa mai” parole importanti quelle di Chianese che fa anche diversi complimenti -“Ringrazio e faccio i complimenti sia al mister Lello Cottuno ma anche a mister Ulivi per la stima che mi ha dimostrato in questi mesi” parole al miele anche per i compagni -“Sono fortunato a giocare con un compagno e vero uomo come Pippo Guadagno, inoltre voglio fare un imbocca al lupo ad Antonio Insigne che per motivi fisici ha saltato quasi tutta l’andata e speriamo tutti che torni al più presto perchè il Villa Literno ha bisogno dei suoi gol“. Le numerose richieste hanno dunque un senso, Chianese vale tanto anche perchè difensori centrali sinistri talentuosi come lui non ce ne sono molti e quando poi hai un soprannome da Re puoi solo continuare a difendere lo scettro del calcio. Continua così Re Giorgio!