La decisione del Tribunale Federale Territoriale va a sanzionare le due società riguardo a fatti risalenti a tre stagioni fa

Cambia la classifica del girone F di Prima Categoria. Real Bellizzi e Valle Metelliana perdono un punto in graduatoria per effetto delle decisioni del Tribunale Federale Territoriale, come riportato dal comunicato n°46 di ieri apparso sul sito del Comitato Regionale Campania. Una sanzione comminata alle due società per fatti risalenti alla stagione sportiva 2014/15, accusate di aver schierato in campo atleti non tesserati e quindi non in regola.

Per quanto riguarda il Real Bellizzi, la società gialloblù ha ricevuto la penalizzazione di un punto in classifica e un’ammenda di 300 euro per aver schierato, in data 29 marzo 2015 (Real Bellizzi 1-4 Real Aversana, campionato di Promozione girone D), Pasquale Faiella, calciatore non tesserato con il club picentino. Oltre all’ammenda e alla penalizzazione, sono stati presi provvedimenti anche a carico dell’allora presidente Mafalda Pagano (tre mesi di inibizione), all’allora dirigente accompagnatore Alessandro Sirica (tre mesi di inibizione) e al calciatore Pasquale Faiella (tre giornate di squalifica).

Per quanto riguarda la Valle Metelliana, la penalizzazione riguarda il Fisciano, club che ha ceduto il titolo sportivo in estate a Cava dè Tirreni. Il club irnino, all’epoca dei fatti partecipante al campionato di Seconda Categoria girone I, aveva infatti schierato in campo alcuni calciatori non in regola in quanto non tesserati con la stessa. In particolare, la decisione fa riferimento ai calciatori Luca Gallo e Generoso Costabile, impiegati nelle gare contro Calvanico (15 febbraio 2015) e contro Angri (10 maggio 2015). Oltre all’ammenda di 200 euro e la penalizzazione, sono stati deferiti i dirigenti di allora Pietro Sabbarese (presidente, 4 mesi di inibizione) e Vincenzo Fiorino (dir. accompagnatore, 4 mesi di inibizione), oltre agli atleti coinvolti Luca Gallo (4 giornate di squalifica) e Generoso Costabile (3 giornate).