Dopo Ascione e Gargiulo, il Casoria piazza il colpo per la retroguardia: dal San Vito Positano arriva Valerio Esposito, difensore centrale classe ’93

Scuola calcio nella sua Torre del Greco, Allievi nazionali a Vico Equense, prima di tre stagioni in serie D da Under nelle fila del Città di Marino, compagini laziale arrivata nella stagione 2011-2012 alle spalle della Salernitana (Salerno Calcio) vincitrice del girone G. Dopo tre anni fuori regione, Valerio è tornato in Campania: quinto posto in Eccellenza con il Casalnuovo ed un infortunio che l’ha portato in Promozione a Positano con la casacca del San Vito. Vinto il campionato in costiera, ancora un’annata a Positano con il terzo posto in Eccellenza, prima delle esperienze a Portici e a Nola la scorsa annata e il ritorno con la maglia del San Vito in questa stagione. Laureato in Scienze motorie, Valerio è salito alla ribalta nazionale dopo l’amichevole del 28 gennaio 2016 tra il San Vito Positano e il ‘primo’ Napoli di Sarri, colpendo in modo lieve, durante un’azione di gioco l’allora attaccante azzurro Higuain. L’argentino, nel suo terzo ed ultimo anno partenopeo, uscì precauzionalmente dal campo dopo 3 minuti di gioco. Difensore esplosivo e rapido benché dotato di una fisicità importante, Valerio Esposito non disdegna la via del gol, in carriera sono una decina le reti realizzate. “Contento di questa scelta, i compagni mi hanno accolto subito benissimo, facendomi sentire immediatamente parte del gruppo. Sono certo che la squadra continuerà a fare bene, da parte mia posso assicurare massimo impegno e dedizione assoluta per la causa viola”, le prime parole da ‘casoriano’ di Valerio Esposito.

 

Area Comunicazione
Asd Casoria Calcio