Il centrocampista della Pro San Giorgio Mario Gargiulo fa il punto sulla sua squadra

Il giovane calciatore napoletano classe 94 si racconta tra passato , presente e futuro

Mario oramai siete nel vivo del ritiro precampionato dopo una settimana di duro lavoro e carichi pesanti che impressione hai della squadra?

Questa settimana abbiamo lavorato duramente e con impegno sotto la guida di Mr Pascucci, ci stiamo amalgamando bene e stiamo creando un bel gruppo, i ragazzi, il mister, il ds paladino e lo staff sono fantastici e stanno cercando di migliorare ancora di più la squadra con nuovi innesti.

Anche se sei molto giovane, hai già una grandissima esperienza avendo giocato in piazza e categorie importanti purtroppo tra virgolette per esigenze lavorative hai dovuto mettere in secondo piano il calcio ….

Il calcio é importante nella mia vita ma lo studio ha la precedenza, però di certo dovrò ripagare la fiducia di chi crede in me ed impegnarmi al massimo per raggiungere gli obiettivi che la società ha chiesto.

Puoi ripercorrere un po’ la tua carriera….

La mia breve carriera é stata condizionata da numerosi infortuni, ma nonostante tutto ho giocato con squadre di buon livello dalle giovanili nel Portici per poi passare prima per la Damiano Promotion e poi nella Scafatese (c2), poi ho giocato con San Sebastiano Mari e Palmese in Eccellenza, in quegli anni ho avuto la grande soddisfazione di essere più volte convocato nella rappresentativa juniores, poi dopo una piccola pausa ho ricominciato dalla United Portici e infine la Pro San Giorgio.

La scorsa stagione avete fatto una cavalcata trionfale che vi ha portato alla promozione in prima categoria, anche quest’anno il mercato e di altissimo livello non vi potete nascondere sicuramente puntate alla vittoria anche quest’anno…

Penso che quest’anno abbiamo l’obbligo di crescere e continuare questo trend positivo, per quanto riguarda la vittoria finale ci penseremo partita dopo partita ma di certo non siamo qui a guardare gli altri.

Molto probabilmente sarete inseriti nel girone cittadino Vesuviano in questo hinterland di squadre quale vedi tra le favorite?

Quest’anno ci sono squadre molto attrezzate come ad esempio San Sebastiano, Saviano ed altre come Ischia e Cicciano, noi cercheremo di dire la nostra anche quest’anno, e di migliorarci sempre, abbiamo ottimi giocatori di categoria superiore come Pagano, Pascucci, Ugramin, Manna, Uliano e tanti altri con moltissima esperienza che non possono fare che bene ad un gruppo cosi giovane come il nostro e poi abbiamo il Mister Pascucci che oltre ad essere competente é una persona eccezionale, pertanto quest’anno ci sono tutti i presupposti per fare bene ed io non vedo l’ora di iniziare.