Categoria: Juniores Nazionale

Campionato Nazionale Juniores organizzato dal dipartimento interregionale della Lega Nazionale Dilettanti al quale prendo parte tutte le società iscritte al campionato nazionale di Serie D

L’enigma di Capparelli: Promozione o Juniores Nazionale?

Il tecnico ha numerose richieste, il Portici in D vorrebbe affidargli la panchina ma anche diverse squadre in Promozione se lo contendono

Dove andrà Gigi Capparelli? La domanda che attanaglia gli addetti ai lavori non ha ancora trovato risposta. Il tecnico che ha fatto sognare, innamorare e piangere la Campania con la sua impresa pazzesca con la Juniores della Sangiovannese è un pezzo pregiato del mercato campano. Un allenatore che ha dimostrato di avere la stoffa per allenare in Promozione quando è stato chiamato in causa e di fare miracoli quando si tratta di lavorare con il settore giovanile. E le sue gesta non sono passate inosservate, tanto che Capparelli è uno dei profili più interessanti del panorama campano, un allenatore la cui dedizione al lavoro, le sue intuizioni e la sua umiltà fanno rumore per la semplicità con cui Capparelli lavora. Il tecnico dopo l’eliminazione cocente si è preso un periodo di riposo, ma il suo telefono è rovente e a breve è tempo di scegliere la nuova avventura. Tre almeno le formazioni di Promozione che vorrebbero ripartire dal giovane allenatore, squadre che hanno fatto sondaggi per capire la volontà di Capparelli e che farebbero carte false per assicurarsi l’allenatore e anche un settore giovanile importante: quel Portici dove si è insediato Marco Miserini e che ha messo gli occhi su questo diamante, a cui affidargli la panchina della Juniores nazionale per far emergere i talenti. Capparelli contesissimo, un allenatore a cui non mancano le richieste e che vuole scegliere in maniera oculata il suo percorso, consapevole delle proprie capacità ed affamato di voler emergere e mettere le sue competenze al servizio della prossima squadra. 

Juniores, il primo match va alla Cavese: 2-1 al Gravina

I metelliani si aggiudicano l’andata dei Quarti di Finale Juniores Serie D, Gravina battuto 2-1. Sabato il ritorno in Puglia

La Cavese fa sul serio e lancia un inequivocabile messaggio a tutte le avversarie, forte sia della propria caratura, sia del tasso tecnico piuttosto elevato. Il divario evidentemente è notevole in campo e non si dica che i padroni di casa siano favoriti da quegli elementi, anche di prospettiva, già nel giro nella prima squadra, quindi abituati a un certo tipo di tensione. Il gruppo unito e coeso, al cospetto di mister D’Angelo, già nei primi ventuno minuti di gioco impongono la propria legge per via dei goal di Felleca (12′) e Fele (21′). In realtà le prime battute lascerebbero presagire a un dominio costellato da una possibile goleada metelliani, ma oltre alle due reti non si va. Anzi è la squadra ospite, apparsa decisamente fiacca nel primo tempo, a cercare la terza marcatura dell’intero match e riesce nell’intento, seppur su calcio di rigore al 58′ trasformato da Carella. Benché si sia trattato di un incontro corretto, talvolta con punte di nervosismo agonistico per la maggiore, i padroni di casa hanno avuto un certo feeling non proprio positivo con i cartellini, ma almeno le espulsioni sono state evitate. 2-1 il risultato finale, i ragazzi di D’Angelo volano in Puglia sabato per il match di ritorno forti di due risultati su tre, ma anche di un’ipotetica sconfitta di misura al pari di due reti realizzate.

 

Di seguito, ecco il tabellino del match:

CAVESE 2-1 GRAVINA
[Mercato San Severino (SA), 07-06-2017 | “Superga” | ore 16,00]
CAVESE:
L. Bisogno, Montuori, Loreto, Diglio, Maiorino, Fele, Felleca, Senatore (Cap), Castagna, Caronte, Nunziante.
A disposizione: Russo, Evacuo, Tanagro, Longo, Gigantino, Galasso, P. Bisogno, Menichini, Napoli.
Allenatore: D’Angelo.
GRAVINA: Pappalardi, Di Vito, Lanzolla, Diomande, Cilifrese (Cap), Ingrosso, Carella, Cardinale, Cicala, Floro, De Leonardis.
A disposizione: Martinelli, Blasi, Marchese, Vitucci, Pentimone, Donati, Pepe, Leigh, Ferrante.
Allenatore: De Leonardis.
ARBITRO: Caldirola di Milano.
RETI: 12′ Felleca (C), 21′ Fele (C). 58′ Carella rigore (G)
NOTE: Spettatori 50. Ammoniti Diglio (C), Loreto (C), Menichini (C), Fele (C). Angoli 6-3.

Sangiovannese derubata: il Byron Moreno di Foggia ci butta fuori

Un arbitraggio assurdo permette al Capo Rizzuto di passare. Capparelli ringrazia i ragazzi: “Abbiamo fatto la storia”

Buttati fuori. Chi nel 2002 ricorda la prestazione di Byron Moreno in Corea del Sud-Italia ai mondiali, oggi lo ha rivisto in Daniele Labianca di Foggia. Un abitraggio che ha deciso la sfida dei quarti di finale tra la Sangiovannese e il Capo Rizzuto, negando 3 calci di rigore netti e seguendo una direzione arbitrale che ha lasciato a dir poco sconcertati. Peccato, perchè i ragazzi di mister Capparelli hanno dato tutto e meritavano un altro epilogo, così è davvero brutto, ma anche il sogno si interrompe, resta la grandissima impresa di un gruppo che è riuscito ad arrivare tra le prime 8 in Italia quando ai nastri di partenza c’erano oltre 1200 team. Nessuno cancellerà questi ragazzi leggendari, guidati da un condottiero unico, un uomo eccezionale che ha lasciato il segno e l’immagine più bella sono stati i complimenti del mister alla squadra avversaria, mai una parola fuori posto e il prendere il materiale dalla panchina, da vero uomo di campo, da uomo che sa dare l’esempio e che accetta il verdetto più amaro, in una giornata dove lo possiamo dire: ci hanno buttato fuori con altri mezzi. La partita è iniziata subito male con Policastrese che porta in vantaggio gli ospiti. La reazione è veemente e all’8′ Ottaino impegna severamente il portiere. Sul susseguente angolo, Giorgio si avventa sul pallone e fa 1-1. I calabresi sono pericolosissimi e al 15′ colpiscono un clamoroso incrocio dei pali da palla inattiva con Germinio. Al 19′ una punizione di Giorgio esce alta di poco e al 26′ l’11 sfiora il 2-1 con un tiro da centrocampo che avrebbe fatto venire giù lo stadio di Baronissi. Al 36′ il primo show di Labianca. De Martino entra in area e viene sgambettato quando si apprestava ad essere solo davanti al portiere, ma l’arbitro fa continuare. Al 44′ ancora calabresi pericolosi da palla inattiva, prima Astorino batte a botta sicura ma Castiello respinge, poi Germinio su angolo stacca perentoriamente ma la palla esce di un soffio. Nella ripresa, sono solo i napoletani a giocare. Al 47′ Amato impegna il portiere e poi una combinazione Giorgio-De Martino per poco non manda in gol il 10. Al 51′ episodio pazzesco. Astorino è fuori per infortunio, la Sangiovannese crea una azione pericolosa con Di Natale che si sta involando verso la porta da solo, ma il 5 calabrese rientra improvvisamente (con permesso o senza) e ferma il 9 napoletano tra lo stupore di tutti e le proteste di mister Capparelli che viene espulso per proteste. Un episodio che la dice lunga sulla qualità della terna arbitrale. Al 71′ il Labianca-show continua. Giorgio salta due avversari e in area viene sgambettato, ma per l’arbitro non è nulla. All’80’ l’ultimo capolavoro della terna. Fallo netto di mani in area di Artese, ovviamente si prosegue. All’85’, quando il nervosismo era ormai alle stelle, Palmeri incorna e porta in vantaggio gli ospiti. Negli ultimi minuti vince il nervosismo, con Giorgio, Mignogna e Orlando espulsi per falli diretti e Russo dalla panchina per proteste. Il Capo Rizzuto festeggia, ma la Sangiovannese esce a testa altissima. Ringrazia i suoi mister Capparelli (Sangiovannese): “Sono ovviamente amareggiato per la sconfitta, ma non deve passare in secondo piano quello che abbiamo fatto. Voglio ringraziare tutti i ragazzi, dico loro che non siamo stati ad un passo dalla storia, noi abbiamo fatto la storia”.

RINASCITA SANGIOVANNESE – ISOLA CAPO RIZZUTO 1-2
[Baronissi (SA), 27-05-2017 | “Figliola” | ore 15,30]
RINASCITA SANGIOVANNESE: Castiello, Petrosino (59′ Lovriso), Mazza (48′ Tufano), L. Russo (84′ Orlando), Mignogna, Vellutino, Amato, Ottaiano, Di Natale, De Marino, Giorgio.
A disposizione: Fichera, Spagliola, Sabbatino, C. Russo.
Allenatore: Capparelli.
ISOLA CAPO RIZZUTO: Pullano, Mendoza (35′ Aprigliano), Martinez, Cistaro (88′ Iannone), Astorino, Germinio, Artese, Mirabelli, Palmeri, Policastrese (69′ Savoia), Di Micco.
A disposizione: S. Caterisano, Serio, Affiatati, C. Caterisano.
Allenatore: Marsala.
ARBITRO: Daniele Labianca (Foggia).
ASSISTENTI: Daniele Dell’Olio (Molfetta) e Marco Belsanti (Bari).
RETI: 3′ Policastrese (I), 9′ Giorgio (R), 85′ Palmeri (I).
NOTE: Ammoniti Mazza (R), Amato (R), Lovriso (R), Orlando (R) dalla panchina, Tufano (R). Espulsi al 90′ Giorgio (R), 92′ Mignogna (R), 92′ Orlando (R). Al 52′ allontanato Capparelli (R) per proteste. 88′ espulso C. Russo (R) dalla panchina per proteste.

JUNIORES DIL. FASE FINALE | RINASCITA SANGIOVANNESE, FINE DEL SOGNO

Niente remuntada, passano i calabresi. Termina ai quarti il sogno della Rinascita Sangiovannese, sconfitta al Figliola col medesimo risultato dell’andata. Finale nervoso, i campani finiscono in nove

Fine delle trasmissioni, la Rinascita Sangiovannese è fuori. Ha molto da recriminare causa un arbitraggio assai discutibile, ma non riesce ad avere la meglio sull’Isola Capo Rizzuto, che s’impone sul neutro di Baronissi con lo stesso risultato dell’andata. Apre le marcature dopo 3′ di gioco Policastrese, illude il pareggio di Giorgio al 9′. All’85’ arriva la rete di Palmeri che porta i suoi in semifinale. Il match è diventato molto nervoso dopo che il direttore di gara ne ha perso i controllo: i padroni di casa hanno terminato in otto uomini con un espulso anche dalla panchina e, in precedenza, l’allontanameno di Capparelli per proteste.

 

Ecco il resoconto del match:

JUNIORES DILETTANTI FASE FINALE, QUARTI RITORNO

 

FISCHIO FINALE – RINASCITA SANGIOVANNESE-ISOLA CAPO RIZZUTO 1-2. I calabresi volano in semifinale.

93′ I PADRONI DI CASA CHIUDONO IN OTTO! Questa volta tocca a Mignogna uscire anzitempo dal terreno di gioco. Indegna la conduzione di gioco da parte dell’arbitro.

92′ RINASCITA SANGIOVANNESE IN NOVE! Viene espulso anche Orlando (rosso diretto) per fallo su Germini. L’arbitro ha perso il controllo della partita già da tempo.

90′ ESPULSO GIORGIO! Regna sovrano il nervosismo e il capitano dei padroni di casa subisce il rosso diretto per una brutta entrata su un avversario.

88′ Iannone per Cistaro, anche gli ospiti adoperano l’ultima sostituzione. Espulso C. Russo (Rinascita Sangiovannese) dalla panchina per proteste.

85′ RETE! 1-2! Calcio d’angolo battuto da Cistaro, Palmeri insacca di testa e realizza una rete importantissima in chiave qualificazione, che si fa più vicina per i calabresi.

84′ Questa volta entra Orlando, esce L. Russo. Ultima sostituzione per i verdi di Capparelli.

75′ Gran bella azione personale per Di Micco che lateralmente supera diversi avversari, ma non riesce a finalizzare. Sembra averne di più l’Isola.

74′ Palmeri sfiora il vantaggio, parata di Castiello.

71′ I padroni di casa recriminano un rigore netto non dato dall’arbitro, mentre  Di Micco non sfrutta appieno un contropiede prezioso.

69′ Esce Policastrese, autore del momentaneo vantaggio ospite, entra Savoia.

60′ Clamorosa e anche curiosa doppia ammonizione inflitta a Orlando e Lovriso per errore nel cambio precedente.

59′ Seconda sostituzione per la Rinascita Sangiovannese: Lovriso per Petrosino.

55′ Serie di falli ambo le parti spezzetta più volte il gioco e rischia di rendere il match nervoso.

52′ Ammonito Martinez (Isola Capo Rizzuto), ma viene allontanato Capparelli, allenatore Rinascita Sangiovannese, per proteste. A dire il vero, la conduzione del match da parte del direttore di gara lascia parecchio a desiderare.

49′ Ottima combinazione tra Giorgio e De Marino, manca solamente il goal che si sta avvicinando.

47′ Tiro pericoloso di Amato, parata dell’estremo difensore avversario. Intanto, sostituzione per i padroni di casa: Tufano per Mazza.

16:38 – COMINCIA LA RIPRESA

FINE PRIMO TEMPO – RINASCITA SANGIOVANNESE-ISOLA CAPO RIZZUTO 1-1. Al momento il risultato sorride ai calabresi, ma basta una rete ai padroni di casa per andare ai supplementari.

45′ Ancora Isola Capo Rizzuto: Germinio di testa sfiora la traversa su calcio d’angolo.

44′ Sfiora il goal Astorino con un tiro sottomisura, tempestiva la reazione di Castiello.

41′ Ancora capitan Giorgio pericoloso fuori area, ma Pulliano non si fa trovare impreparato.

38′ Occasione per gli ospiti con Palmeri, si fa trovare pronto Castiello. In precedenza, era stato Di Micco a cercare il goal invano.

35′ Prima sostituzione del match: Mendoza è costretto a dare forfait per problemi muscolari, al suo posto Marsala butta nella mischia Aprigliano.

26′ Pullano fuori dai pali e Giorgio sfiora l’eurogol quasi da centrocampo, il pallone termina alto sopra la traversa. Si gioca a ritmi alti, le occasioni da rete sono piuttosto numerose. Potrebbe pesare il goal a freddo subito dopo neanche 180 secondi di gioco, ma i ragazzi di mister Capparelli hanno saputo rispondere immediatamente e non hanno intenzione di cedere di un centimetro.

23′ Questa volta tocca ad Artese provare a cambiare nuovamente il risultato, ma il suo intento non trova l’esito sperato.

19′ Giorgio ci prova su punizione, ma la palla va a spegnersi sul fondo.

17′ TRAVERSA! Sugli sviluppi del calcio d’angono, il numero 6 calabrese Germinio colpisce il legno e sfiora il vantaggio.

16′ Punizione velenosa battuta da Cistaro, pronta risposta di Castiello che devia in angolo.

RETE!!! 1-1!!! Capitan Giorgio anticipa tutti, anche Pullano, sul calcio d’angolo battuto da De Marino e pareggia i conti.

8′ Arriva la risposta di Ottaiano che guadagna un corner, bello l’intervento dell’estremo difensore avversario.

0-1! POLICASTRESE! Ospiti subito in vantaggio dopo tre minuti di gioco sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Cistaro. Ora la Rinascita Sangiovannese ha bisogno di due goal per andare ai supplementari.

15:35  –  VIA AL MATCH!

Buon pomeriggio a tutti e benvenuti alla diretta scritta di Rinascita Sangiovannese e Isola Capo Rizzuto, match valevole per il ritorno dei Quarti di Finale Juniores Dilettanti – Fase Finale. Fischio d’inizio ore 15:30 dal Figliola di Baronissi, campo neutro. All’andata, disputata mercoledì, si sono imposti i calabresi con il risultato di 2-1, ma la rete di capitan Giorgio mantiene vive le speranze dei ragazzi guidati da Capparelli. Oggi potrebbe bastare anche l’1-0, conterà moltissimo mantenere la rete inviolata.

 

Di seguito, ecco il tabellino del match:

RINASCITA SANGIOVANNESE – ISOLA CAPO RIZZUTO 1-2
[Baronissi (SA), 27-05-2017 | “Figliola” | ore 15,30]
RINASCITA SANGIOVANNESE: Castiello, Petrosino (59′ Lovriso), Mazza (48′ Tufano), L. Russo (84′ Orlando), Mignogna, Vellutino, Amato, Ottaiano, Di Natale, De Marino, Giorgio.
A disposizione: Fichera, Spagliola, Sabbatino, C. Russo.
Allenatore: Capparelli.
ISOLA CAPO RIZZUTO: Pullano, Mendoza (35′ Aprigliano), Martinez, Cistaro (88′ Iannone), Astorino, Germinio, Artese, Mirabelli, Palmeri, Policastrese (69′ Savoia), Di Micco.
A disposizione: S. Caterisano, Serio, Affiatati, C. Caterisano.
Allenatore: Marsala.
ARBITRO: .
RETI: 3′ Policastrese (I), 9′ Giorgio (R), 85′ Palmeri (I).
NOTE: Ammoniti Mazza (R), Amato (R), Lovriso (R), Orlando (R) dalla panchina, Tufano (R). Espulsi al 90′ Giorgio (R), 92′ Orlando (R) 52′ allontanato Capparelli (R) per proteste. 88′ espulso C. Russo (R) dalla panchina per proteste.

JUNIORES DIL. FASE FINALE, QUARTI RITORNO: RINASCITA SANGIOVANNESE-ISOLA CAPO RIZZUTO, SEGUI LA DIRETTA

Dallo Stadio Figliola di Baronissi (SA), campo neutro, la Rinascita Sangiovannese scende in campo per il ritorno dei Quarti della Fase Finale Juniores Dilettanti. All’andata vittoria dei calabresi 2-1, ogni scenario è da considerarsi aperto. Seguila con noi! (premi F5 per aggiornare da pc, da iOS e android aggiorna la pagina)

JUNIORES DILETTANTI FASE FINALE, QUARTI RITORNO

 

FISCHIO FINALE – RINASCITA SANGIOVANNESE-ISOLA CAPO RIZZUTO 1-2. I calabresi volano in semifinale.

93′ I PADRONI DI CASA CHIUDONO IN OTTO! Questa volta tocca a Mignogna uscire anzitempo dal terreno di gioco. Indegna la conduzione di gioco da parte dell’arbitro.

92′ RINASCITA SANGIOVANNESE IN NOVE! Viene espulso anche Orlando (rosso diretto) per fallo su Germini. L’arbitro ha perso il controllo della partita già da tempo.

90′ ESPULSO GIORGIO! Regna sovrano il nervosismo e il capitano dei padroni di casa subisce il rosso diretto per una brutta entrata su un avversario.

88′ Iannone per Cistaro, anche gli ospiti adoperano l’ultima sostituzione. Espulso C. Russo (Rinascita Sangiovannese) dalla panchina per proteste.

85′ RETE! 1-2! Calcio d’angolo battuto da Cistaro, Palmeri insacca di testa e realizza una rete importantissima in chiave qualificazione, che si fa più vicina per i calabresi.

84′ Questa volta entra Orlando, esce L. Russo. Ultima sostituzione per i verdi di Capparelli.

75′ Gran bella azione personale per Di Micco che lateralmente supera diversi avversari, ma non riesce a finalizzare. Sembra averne di più l’Isola.

74′ Palmeri sfiora il vantaggio, parata di Castiello.

71′ I padroni di casa recriminano un rigore netto non dato dall’arbitro, mentre  Di Micco non sfrutta appieno un contropiede prezioso.

69′ Esce Policastrese, autore del momentaneo vantaggio ospite, entra Savoia.

60′ Clamorosa e anche curiosa doppia ammonizione inflitta a Orlando e Lovriso per errore nel cambio precedente.

59′ Seconda sostituzione per la Rinascita Sangiovannese: Lovriso per Petrosino.

55′ Serie di falli ambo le parti spezzetta più volte il gioco e rischia di rendere il match nervoso.

52′ Ammonito Martinez (Isola Capo Rizzuto), ma viene allontanato Capparelli, allenatore Rinascita Sangiovannese, per proteste. A dire il vero, la conduzione del match da parte del direttore di gara lascia parecchio a desiderare.

49′ Ottima combinazione tra Giorgio e De Marino, manca solamente il goal che si sta avvicinando.

47′ Tiro pericoloso di Amato, parata dell’estremo difensore avversario. Intanto, sostituzione per i padroni di casa: Tufano per Mazza.

16:38 – COMINCIA LA RIPRESA

FINE PRIMO TEMPO – RINASCITA SANGIOVANNESE-ISOLA CAPO RIZZUTO 1-1. Al momento il risultato sorride ai calabresi, ma basta una rete ai padroni di casa per andare ai supplementari.

45′ Ancora Isola Capo Rizzuto: Germinio di testa sfiora la traversa su calcio d’angolo.

44′ Sfiora il goal Astorino con un tiro sottomisura, tempestiva la reazione di Castiello.

41′ Ancora capitan Giorgio pericoloso fuori area, ma Pulliano non si fa trovare impreparato.

38′ Occasione per gli ospiti con Palmeri, si fa trovare pronto Castiello. In precedenza, era stato Di Micco a cercare il goal invano.

35′ Prima sostituzione del match: Mendoza è costretto a dare forfait per problemi muscolari, al suo posto Marsala butta nella mischia Aprigliano.

26′ Pullano fuori dai pali e Giorgio sfiora l’eurogol quasi da centrocampo, il pallone termina alto sopra la traversa. Si gioca a ritmi alti, le occasioni da rete sono piuttosto numerose. Potrebbe pesare il goal a freddo subito dopo neanche 180 secondi di gioco, ma i ragazzi di mister Capparelli hanno saputo rispondere immediatamente e non hanno intenzione di cedere di un centimetro.

23′ Questa volta tocca ad Artese provare a cambiare nuovamente il risultato, ma il suo intento non trova l’esito sperato.

19′ Giorgio ci prova su punizione, ma la palla va a spegnersi sul fondo.

17′ TRAVERSA! Sugli sviluppi del calcio d’angono, il numero 6 calabrese Germinio colpisce il legno e sfiora il vantaggio.

16′ Punizione velenosa battuta da Cistaro, pronta risposta di Castiello che devia in angolo.

RETE!!! 1-1!!! Capitan Giorgio anticipa tutti, anche Pullano, sul calcio d’angolo battuto da De Marino e pareggia i conti.

8′ Arriva la risposta di Ottaiano che guadagna un corner, bello l’intervento dell’estremo difensore avversario.

0-1! POLICASTRESE! Ospiti subito in vantaggio dopo tre minuti di gioco sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Cistaro. Ora la Rinascita Sangiovannese ha bisogno di due goal per andare ai supplementari.

15:35  –  VIA AL MATCH!

Buon pomeriggio a tutti e benvenuti alla diretta scritta di Rinascita Sangiovannese e Isola Capo Rizzuto, match valevole per il ritorno dei Quarti di Finale Juniores Dilettanti – Fase Finale. Fischio d’inizio ore 15:30 dal Figliola di Baronissi, campo neutro. All’andata, disputata mercoledì, si sono imposti i calabresi con il risultato di 2-1, ma la rete di capitan Giorgio mantiene vive le speranze dei ragazzi guidati da Capparelli. Oggi potrebbe bastare anche l’1-0, conterà moltissimo mantenere la rete inviolata.

 

Di seguito, ecco il tabellino del match:

RINASCITA SANGIOVANNESE – ISOLA CAPO RIZZUTO 1-2
[Baronissi (SA), 27-05-2017 | “Figliola” | ore 15,30]
RINASCITA SANGIOVANNESE: Castiello, Petrosino (59′ Lovriso), Mazza (48′ Tufano), L. Russo (84′ Orlando), Mignogna, Vellutino, Amato, Ottaiano, Di Natale, De Marino, Giorgio.
A disposizione: Fichera, Spagliola, Sabbatino, C. Russo.
Allenatore: Capparelli.
ISOLA CAPO RIZZUTO: Pullano, Mendoza (35′ Aprigliano), Martinez, Cistaro (88′ Iannone), Astorino, Germinio, Artese, Mirabelli, Palmeri, Policastrese (69′ Savoia), Di Micco.
A disposizione: S. Caterisano, Serio, Affiatati, C. Caterisano.
Allenatore: Marsala.
ARBITRO: .
RETI: 3′ Policastrese (I), 9′ Giorgio (R), 85′ Palmeri (I).
NOTE: Ammoniti Mazza (R), Amato (R), Lovriso (R), Orlando (R) dalla panchina, Tufano (R). Espulsi al 90′ Giorgio (R), 92′ Orlando (R) 52′ allontanato Capparelli (R) per proteste. 88′ espulso C. Russo (R) dalla panchina per proteste.

Juniores Dil. Fase Finale: Rinascita Sangiovannese-Isola Capo Rizzuto sabato al Figliola di Baronissi

Sarà il Figliola di Baronissi il teatro del ritorno tra i ragazzi di mister Capparelli e i calabresi, quest’ultimi oggi vittoriosi 2-1 nel match d’andata

Il match di ritorno dei Quarti del campionato Juniores Dilettanti Fase Finale tra Rinascita Sangiovannese e Isola Capo rizzuto si disputerà sabato 27, ore 16:30, sul campo neutro del Figliola di Baronissi (SA). All’andata, disputata quest’oggi nel pomeriggio, il 2-1 in favore dei calabresi lascia ben sperare in vista di sabato, quando ai ragazzi di Capparelli potrà bastare anche un successo di misura senza subire reti.

Juniores | Rinascita Sangiovannese ko, ma tutto è ancora in gioco

Termina 2-1 per l’Isola Capo Rizzuto il match d’andata dei Quarti della Fase Finale Juniores Dilettanti. A Di Micco e Palmeri risponde Giorgio, tra 72 ore il match di ritorno

I ragazzi di mister Capparelli mettono un freno alle aspirazioni dei calabresi, facendolo con merito nella ripresa. Vince l’Isola Capo Rezzuto, il risultato finale è 2-1. Tutto è ancora in gioco in vista della partita di ritorno in programma sabato 27, dove basterà l’1-0 per staccare il pass semifinali. Il primo tempo è di marca giallorossa, abbastanza prevedibile date le pesanti assenze degli ospiti; Isola già in vantaggio dopo dieci minuti di gioco con Di Micco, cui fa seguito Palmeri allo scadere. Nella ripresa il match si fa più nervoso a livello agonistico, capitan Giorgio con diligenza sfrutta in pieno un disimpegno ospite e mantiene vive le speranze qualificazione.

 

Ecco il resoconto dei novanta minuti di gioco:

JUNIORES DILETTANTI FASE FINALE, QUARTI ANDATA

 

TRIPLICE FISCHIO FINALE – ISOLA CAPO RIZZUTO-RINASCITA SANGIOVANNESE 2-1

94′ Prova ancora Di Micco, ma è ancora rimessa dal fondo.

90′ Azione pericolosa in contropiede per l’Isola Capo Rizzuto, Di Micco manca la zampata vincente e il pallone va a spegnersi sul fondo.

QUATTRO MINUTI DI RECUPERO

88′ Conclusione di difficile realizzazione da parte di Mendoza, il pallone termina a lato.

87′ Terza e ultima sostituzione nel Rinascita Sangiovannese, entra Spagliola esce Tufano.
 
83′ entra Savoia ed esce Cistaro per l’Isola Capo Rizzuto.
 
79′ Seconda sostituzione per gli ospiti: Sabbatino per Lovriso. I padroni di casa si lamentano dell’arbitraggio, ritenuto a senso unico, “colpevole” di non aver ravvisato numerosi duri interventi dei verdi. C’è chi denuncia un gesto ragguardevole da stigmatizzare di un calciatore ospite nei confronti della tifoseria locale, ma non vi è alcuna certezza a riguardo.
 
76′ Sostituzione nell’Isola Capo Rizzuto: entra Aprigliano, esce Palmeri.
 

70′ La partita diventa nervosa inevitabilmente, sempre sul piano agonistico e mai a sfondo violento. L’unico ammonito dell’incontro al momento è Mirabelli per i padroni di casa.

63′ Ruggito Policastrese che sfiora il 3-1, il suo tiro non impensierisce tuttavia Castiello.

RETE!!! 2-1!!! Capitan Giorgio accorcia le distanze al 61′ per la Rinascita Sangiovannese! Il numero 11 verde approfitta di un errore difensivo dopo una prodezza di Puliano. Tutto riaperto al Sant’Antonio.

60′ Salva Castiello sul destro defilato di Artese!

57′ De Marino è tra i più attivi in campo in questi primi minuti della ripresa. Prova ad accorciare il risultato, ma la conclusione centrale è presa sicura per l’estremo difensore giallorosso Puliano.

16:30 – VIA AL SECONDO TEMPO!

FINE PRIMO TEMPO – ISOLA CAPO RIZZUTO-RINASCITA SANGIOVANNESE 2-0

45′ 2-0! Di Micco recupera la sfera a metà campo e serve Policastrese, il numero 10 vede Palmeri e gli fornisce un prezioso assist. Difesa dei verdi attonita, la partita si fa in salita.

40′ spreca ancora Isola Capo Rizzuto, questa volta con Palmeri, cui conclusione termina a lato.

37′ di gioco, risultato che vede sempre l’Isola Capo Rizzuto in vantaggio sull’1-0. Giallorossi arrembanti, hanno dimostrato la propria superiorià in campo; per i ragazzi di mister Capparelli l’impegno si sta presentando alquanto ostico come già previsto alla vigilia. Poco fa Artese prima (bella parata di Castiello) e Mendoza poi (sfiora l’incrocio dei pali) sono andati vicinissimi al secondo goal.

28′ Si vede la Rinascita Sangiovannese con una timida reazione firmata De Marino, ma è rimessa dal fondo.

27′ Ospiti ancora nulli, è sempre Policastrese a sfiorare il raddoppio con un Castiello sempre pronto a rispondere in maniera positiva.

19′ PALO POLICASTRESE! Colpisce il legno il numero 10 dell’Isola Capo Rizzuto, fin qui l’unica squadra ad essersi messa in mostra. Intanto, la Rinascita Sangiovannese provvede al primo cambio della giornata dopo venti minuti: il dolorante C. Russo lascia il posto a Orlando.

15′ sempre padroni di casa in attacco: Policastrese dalla distanza cerca un goal che sarebbe stato fantastico, guadagna comunque un calcio d’angolo.

10′ ISOLA IN VANTAGGIO! Di Micco porta avanti i suoi dopo dieci minuti di gioco. Una bella azione per i giallorossi: Cistaro serve Di Micco, il quale supera un avversario prolungando di testa, quindi col sinistro ha battuto Castiello.

2′ Padroni di casa in attacco: Cistaro tap-in interessante per Policastrese, ma l’azione è fermata dall’intervento di Castiello.

15:32 – COMINCIA IL MATCH!

Buon pomeriggio a tutti e benvenuti alla diretta scritta di Isola Capo Rizzuto e Rinascita Sangiovannese, match valevole per l’andata dei Quarti di Finale Juniores Dilettanti – Fase Finale. Promette spettacolo la sfida che inizierà alle 15:30 sul sintetico del Sant’Antonio. La Campania torna protagonista e raggiunge i quarti dopo diversi anni grazie alla compagine guidata da mister Capparelli: fin qui il bottino è di una vittoria sullo Sporting Matera e la sconfitta indolore maturata contro il Castellaneta.  I calabresi, già vincitori del titolo regionale Juniores Calabria, nel turno precedente hanno surclassato il Canicattì, dimostrazione di essere un club di primissima fascia.

 

Di seguito, ecco il tabellino del match:

ISOLA CAPO RIZZUTO – RINASCITA SANGIOVANNESE 1-0
[Isola di Capo Rizzuto (KR), 24-05-2017 | “Sant’Antonio” | ore 15,30]
ISOLA CAPO RIZZUTO: Puliano, Mendoza, Martinez, Cistaro (83′ Savoia), Astorino (Cap), Germinio, Artese, Mirabelli, Palmeri (76′ Aprigliano), Policastrese, Di Micco.
A disposizione: S. Caterisano, Serio, Loprete, Affatati, Caterisano.
Allenatore: Marsala.
RINASCITA SANGIOVANNESE: Castiello, Di Natale, C. Russo (20′ Orlando), Vellutino, Mazza, Petrosino, Amato, Tufano (87′ Scagliola), Lovriso (79′ Sabbatino), De Marino, Giorgio (Cap).
A disposizione: Fichera, L. Russo.
Allenatore: Capparelli.
ARBITRO: Vogliacco di Bari.
ASSISTENTI: Contini di Matera e Dell’Orco di Policoro.
RETI: 10′ Di Micco (I), 45′ Palmeri (I), 61′ Giorgio (R).
NOTE: Ammoniti Mirabelli (I) e Tufano (R).